Mario Carrara

(1866-1937)

Nasce a Guastalla (Reggio Emilia) nel 1866 e si laurea in medicina a Bologna nel 1891.

Nel 1893 si trasferisce a Torino e diventa assistente di Lombroso.
Nel 1896 è nominato libero docente di Medicina legale dell’Università di Torino e ricopre poi la cattedra di Medicina legale dell’Università di Cagliari.

Nel 1899 sposa una figlia di Cesare Lombroso, Paola. Nel 1903 torna a Torino succedendo a Lombroso alla cattedra di Medicina legale. Alla morte di Lombroso assume la direzione del museo e l’incarico dell’Antropologia criminale. 

Nel 1931 rifiuta di prestare il giuramento di fedeltà al regime fascista e nel 1932 viene così privato della cattedra e della direzione del Museo. Tra la fine del 1936 e l'inizio del 1937, viene rinchiuso per tre mesi in carcere per sospetta attività antifascista.

Nel 1937, anno della morte, viene pubblicato il suo Manuale di Medicina Legale.

Via Pietro Giuria 15 - 10126 Torino
Tel. +39 0116708195 - Fax +39 0116705931
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.